Moét Chandon

Identità

Dal 1743, anno della sua fondazione, Moët & Chandon tramanda di generazione in generazione un’ineguagliabile savoir-faire e un audace spirito pionieristico. Il fondatore Claude Moët fu il primo a incarnare questi valori, facendo del suo champagne il vino più ricercato in Europa. Successivamente, il nipote Jean-Remy decise di volgere lo sguardo all’estero e di esportare lo champagne di famiglia oltre i confini francesi. In breve tempo, la Maison divenne un simbolo globale di successo. Il marchio possiede oggi la più grande area vinicola della Champagne: 1.190 ettari di terreno, ricco e calcareo, classificato per il 50% Grand Cru e per il 25% Premier Cru. Ubicate nel sottosuolo, le cantine Moët & Chandon sono le più ampie della regione. Estese su oltre 28 km, formano un leggendario labirinto sotterraneo dove i frutti si trasformano in vino nelle migliori condizioni di umidità e temperatura.

vai alla homepage